Tra ribellione e conservazione. Monte Verità e la cultura tedesca

Tra ribellione e conservazione. Monte Verità e la cultura tedesca

a cura di Gabriele Guerra
Studi Germanici, Roma 2019, pp. 208

Esattamente nell’anno 1900 un gruppo di persone guidate da un ricco olandese, due fratelli e una pianista originaria del Montenegro, si ritirò sulle colline sopra Ascona prospicienti il lago Maggiore. Nacque così una singolare colonia indipendente che si diede il nome di Monte Verità in cui teorizzare e praticare una vita radicalmente diversa da quella metropolitana europea tra fine Ottocento e inizio Novecento. il luogo ben presto attrasse personalità diversissime, artisti, intellettuali, sognatori, utopisti, politici, mistici, ricchi turisti in cerca di rigenerazione fisica e spirituale, nudisti e vegetariani radicali.
Monte Verità diventa così il cuore pulsante di un’altra idea di modernità, attraversata da suggestioni molto diverse tra loro, talvolta confliggenti, tra la progettazione di una utopia radicale e la restaurazione di un rapporto integrale con la natura (in consonanza con la contemporanea Lebensreform), tra la crisi degli ordini sociali e culturali del tempo e il desiderio di ordini alternativi, insomma tra ribellione conservazione.

Sommario

Introduzione
Gabriele Guerra
7-12
Critiques of Modernity and Visions for Change: Monte Verità within the Context of Movements Around 1900
Thomas Rohrkrämer
13-25
Der Monte Verità als Laboratorium der Gegenwart
Andreas Schwab
27-40
Am Anfang war der Monte Verità? Zur Entstehung der Lebensreform in der Schweiz
Stefan Rindlisbacher
41-54
Alle origini di Monte Verità: Goethe, du Prel, Hartmann
Gianluca Paolucci
55-68
Per un'avanguardia acrobatica: Hugo Ball a Monte Verità
Gabriele Guerra
69-80
Nach Dada. Emmy Hennings in Ascona
Lorella Bosco
81-98
Nel tempio vibrante il coro danza in festa. La 'Tanzfarm' di Laban e Wigman a Monte Verità
Silvia Carandini
99-111
Nuove danze per un nuovo mondo. Rudolf Laban a Monte Verità
Susanne Franco
113-127
Corpo - Movimento - Trasformazione. La danza di Laban e l'euritmia
Daniela Padularosa
129-143
Programmi di liberazione concorrenziali? Anarchismo e vegetarismo sul Monte Verità
Karolin Kosuch
159-170
Dallo Schlachtensee al Ticino: Martin Buber a Monte Verità
Massimiliano Devilla
171-190
Un’'agape' per Psiche: C.G. Jung e Ascona
Antonio Vitolo
191-199
Note biografiche
- -
201-203