Letteratura e identità europea. Per una storia dei 'buoni europei'

Letteratura e identità europea. Per una storia dei 'buoni europei'

a cura di Luca Crescenzi, Carlo Gentili e Aldo Venturelli
Studi Germanici, Roma 2018, pp. 264

L’affascinante idea dei buoni europei, formulata da Nietzsche verso la fine del XIX secolo, ha esercitato più volte nel corso del secolo successivo una influenza determinante – anche se talvolta sfuggente e quasi inafferrabile – sulla letteratura e la cultura. Ripercorrere la storia di questa idea attraverso alcuni momenti fondamentali è quanto si propongono i tredici contributi raccolti in questo volume: dalla fitta trama di riferimenti e di letture, che accompagna in Nietzsche la formulazione di tale idea, si giunge così a talune esperienze fondamentali dell’avanguardia europea e della cultura in cui essa fermentò – da Thomas Mann a Georges Sorel o a Ernst Jünger – fino a pervenire ai fermenti politici del movimento paneuropeo e delle prime formulazioni del federalismo europeo. Questa storia ideale permette oggi di orientarci con maggiore consapevolezza sui problemi che accompagnano la definizione di una possibile identità culturale europea.

Sommario

Tavola delle edizioni e delle opere
- -
9-10
Premessa
Aldo Venturelli
11-12
Introduzione
Aldo Venturelli
13-25
L'europeo in divenire. Nietzsche e i 'buoni europei' al di là dell'Europa
Marco Brusotti
29-67
L'Europa dei 'senza patria'. I 'buoni europei' e la questione ebraica
Carlo Gentili
47-67
Nietzsche e Montaigne: gli europei e lo spirito libero
Vivetta Vivarelli
69-87
Educare all'originalità. La lezione di John Stuart Mill e di Alexis de Tocqueville
Maria Cristina Fornari
89-110
Tra Georges Sorel e Curzio Malaparte: Friedrich Nietzsche e il sindacalismo rivoluzionario
Andrea Orsucci
113-131
La cultura dei 'buoni europei' e l'autosuperamento del nazionalismo in Ernst Jünger
Luca Crescenzi
133-145
Europa-Konstruktionen im deutschen Expressionismus, mit Blick auf Nietzsche
Mario Zanucchi
147-161
Nietzsche e i buoni romantici
Stefano Poggi
163-169
Friedrich Nietzsche e le premesse dell'europeismo di Richard von Coudenhove-Kalergi
Federico Niglia
173-184
La malattia filosofica e la cura nietzschiana. La ricezione di Nietzsche nel pensiero di Eugenio Colorni
Geri Cerchiai
185-200
Ursula e Albert Otto Hirschmann. Contributo per la storia di una formazione politica
Silvana Boccanfuso
201-227
Tra Lenin e Nietzsche (senza scordare Machiavelli). Una riflessione sulla formazione e l'azione politica di Altiero Spinelli
Piero S. Graglia
229-260
Profili degli autori
- -
261-264